FORFETTARI & IMPRESE AGRICOLE
Dal 2021, anche le imprese agricole ed i piccoli imprenditori in regime forfettario potranno usufruire del credito d’Imposta per nuovi investimenti in beni strumentali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale (Industria 4.0 ) .
Il credito sarà subordinato al “rispetto della normativa sulla sicurezza sul lavoro e del versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti”.
Credito d’Imposta sarà così definito:
40% fino a 2.5 milioni per investimenti
15% fino a 700mila per Beni Immateriali (es: software )
6% fino a 2 milioni per Beni Strumentali Normali (no interconnessi)

Compensazione:

Per Regime Forfettario: con Imposta Sostitutiva del 5/15% o con Contributi previdenziali di Inps e Inail.
Per Impresa Agricola : con contributi previdenziali e assistenziali sui lavoratori dipendenti o propri per le ditte individuali o, se a regime speciale, con la parte eccedente le percentuali di compensazione.

Attenzione : si potrà utilizzare concretamente dal mese successivo alla trasmissione della dichiarazione dei redditi che, con un credito superiore a 5000, sarà soggetta al visto di conformità .